Perché utilizzare le lampade a LED per la coltivazione?

Perché sono sicure.

Perché con le lampade al sodio e mercurio sussiste un pericolo di incendio e perché sono anche pericolose per il pianeta.

Perché la vostra bolletta elettrica può ridursi fino al 70%.

Poiché le vecchie tecnologie di illuminazione aumentano la traspirazione delle piante e ne riducono la resa, indebolendole ed aumentando così il rischio di contrarre malattie.

Sappiamo che la prima generazione di lampade a LED ha deluso le aspettative. Anche lo abbiamo potuto sperimentare. Siamo rimasti molto delusi e quindi abbiamo deciso di diventare quelli che avrebbero immesso nel mercato la nuova generazione di luci a LED! Abbiamo lavorato duramente per trovare il modo migliore di utilizzare le luci a LED e ora siamo orgogliosi di poter offrire le luci a LED insieme ai vantaggi che queste apportano.

1- Nessuna dissipazione di calore

Avete notato la quantità di calore effettivamente irradiato da una lampada al sodio? Sapevate che il nucleo della lampada raggiunge I 1200°C? Con questo tipo di lampada c’è un concreto pericolo di incendio. Inoltre, in un giardino al chiuso, un calore così forte finisce per affaticare le piante. Per compensare il calore occorre somministrare una maggiore quantità di acqua e in un ambiente caldo e umido, prosperano le malattie delle piante.

Le nostre lampade a LED perla coltivazione operano ad una temperatura di 60°C. Non ci sarà quindi alcun problema o preoccupazione se ci si assenterà da casa per qualche ora e si potrà anche dare l’addio definitivo ai grandi ed ingombranti ventilatori che devono girare a pieno regime per disperdere tutto il calore generato dalle vecchie lampade al sodio.

2- Miglior rendimento

Quando si tratta di fornire luce agli esseri umani, le lampade HPS/MH si rivelano davvero efficaci...! Purtroppo, le piante non hanno occhi e la maggior parte della luce che vediamo (il colore verde della luce) non ha assolutamente alcun effetto su di loro.

Quando si tratta di confrontare l'intensità della luce tra le lampade, è fondamentale considerare solo la quantità che è effettivamente utile alla pianta. In una lampada HPS/ MH, essa rappresenta circa il 50% della luce emessa. Nelle sorgenti luminose tradizionali a LED, siamo a circa il 70%. Nella luce COB di Agrotek, siamo al 99%. Come è possibile? Agrotek COB genera solo la luce che verrà utilizzata dalla pianta, punto e basta.

3- Maggiore durata

Dopo un anno, le lampade HPS/MH iniziano ad emettere luce con intensità ridotta…., ma il consumo energetico resta invariato.

Potete continuare d utilizzarle fino a 20 000 ore, ma l'efficienza inizierà a ridursi fino a quando non si spende una fortuna in energia elettrica per rimanere quasi senza luce.

Le lampade a LED per la coltivazione, invece, hanno uno spettro e un'efficienza che rimangono invariati per tutta la loro durata (fino a 50 000ore).

4- Riduzione dei costi

Anche se il prezzo di acquisto è più alto, la nuova generazione di lampade LED per coltivazione sono in realtà meno costose perché:

Si risparmiano decine di Euro al mese per tutta la durata di vita della lampada

Si risparmiano i costi di sostituzione perché non devono essere sostituite ogni anno

Si risparmiano costi accessori , perché non si deve ricorrere all’uso di ventilatori per la dispersione del calore.